| Prossimamente |

pagine : 120
dimensioni : 14,5x21
prezzo : € 14,00
ISBN : 9788871866895
Anno di pubblicazione : 2017



acquista su amazon _____________
Chiara Mallardi
L'antropologia di Leonardo
 
 



Questo inedito saggio sull’antropologia di Leonardo da Vinci ce lo presenta uomo per il quale i dubbi e gli interrogativi si rivelano più fertili e stimolanti delle certezze: che cosa è omo, che cosa è vita, che cosa è voce, e ancora Leonardo annota: Questa opera si debe principiare alla concezione dell’uomo; Attitudine; Effetti; Sensi. Così egli accoglie l’uomo nella vastità della sua anima, strumento conoscitivo di se stesso e interprete infra essa natura e l’arte. Nel guardare, sentire, ricordare Leonardo trascrive e costruisce l’atto della rappresentazione nel quale il suo sguardo si fa partecipante e si apre alla narrazione dell’uomo e dei suoi contenuti, cioè l’omo e il suo concetto della mente sua. Alla permanenza e all’assoluto si sostituiscono i concetti di temporaneità e di frammentario: Guarda il lume e considera la sua bellezza. Un puro sensibilismo che privilegia l’ambiguità e l’emotività della visione che si concretizza infine nella tecnica dello sfumato: quando il sol s’innanza e caccia le nebbie e si comincia a rischiarare e colli..e fumano inverso le nebbie fuggenti. È da questo coinvolgimento dei sensi che nasce “Leonardo come opera”. L’autore intravede, nella modalità e nell’eterogeneità dei contenuti del genio universale, un’esperienza antropologica anzitempo: lo studio dei segmenti particolari dell’uomo e la prefigurazione di comunità globali presenti nell’Adorazione dei Magi, registrano l’animo di Leonardo – lui, parte e frammento dell’esperienza umana.