| Il Tridente Campus | ATQUE

pagine : 186
dimensioni : 14,5x21
prezzo : € 16,00
ISBN : 9788871863504
Anno di pubblicazione : 2007



acquista su amazon _____________
Aa. Vv.
Perché si ride
a cura di Paolo Francesco Pieri  
 



L’umorismo è come Dio: se ne può dire solo quello che non è. E sempre qualcos’altro […]. Nell’umorismo non c’è un segreto da comprendere o da indo­vinare, come nella battuta o nel gioco di parole. E l’intero pensiero a esser rivestito di umorismo […]. L’umorista in quanto tale […] non fa giochi di parole – se non per falsa grossolanità. Anzi, in un umorista sottile, la volgari­tà può essere persino una ricercatezza dell’ingegno: un’ingegnosità al quadra­to. […] L’umorismo comporta sempre un polo che espone e la coscienza del­l’altro.

Vladimir Jankélévitch

A partire dall’immagine classica è insie­me attuale del medico-filosofo, anche questa Nuova Serie di “Atque” intende stimolare e raccogliere ricerche e studi in quello spazio intermedio che la pra­tica filosofica e la psicoterapia vengono a determinare e contemporaneamente lasciano da pensare.

Per questo, i filosofi, gli psicotera­peuti e tutti coloro che intendano riflet­tere sui loro saperi formalizzati e sulla tradizione di ricerca cui appartengono, ne sono i potenziali lettori. In particola­re, gli appartenenti alle numerose e recenti scuole di psicologia e di psicote­rapia oltre che alle scuole di maggiore tradizione in Italia, sono quei lettori con cui “Atque” intende discutere.

Dal 1990 “Atque” ha affrontato, attraverso fascicoli monografici, que­stioni centrali che attraversano la psico­terapia e molti capitoli della filosofia.

PREFAZIONE

Umorismo e innovazione della conoscenza.

La transizione dei codici simbolici

e lo sconquasso nel corpo dei saperi

Paolo Francesco Pieri

PARTE PRIMA

L’umorismo è la rivincita dell’uomo debole

Vladimir Jankélévitch

Umorismo alla lettera

Carlo Sini

Verso una poetica dell’esistenza: L’umorismo di Pirandello

Enrico Ghidetti

II pozzo e la scala. L’umorismo etico di Wittgenstein

Luca Lupo

PARTE SECONDA

Morire dal ridere. Quattro figure del Comico

Antonino Trizzino

Sul ridere in alcune prospettive religiose

Adriano Fabris

Perché nella scienza non si piange e non si ride?

Antonello Sciacchitano

PARTE TERZA

Note su ironia, consapevolezza e processo conoscitivo

Mauro La Forgia

Ironia e romanzo

Giuseppe Di Giacomo

Tea for two. L’ironia nel jazz di Thelonious Monk

Davide Sparti